Vecchi e nuovi rebus della sicurologia multidimediale