A partire dall’analisi di un frammento di Andocide a proposito del demagogo Iperbolo, si esamina l’ipotesi secondo cui il padre di costui sarebbe stato uno schiavo ‘marchiato a fuoco’ impiegato presso la zecca di Atene: la notizia non può essere ritenuta attendibile, ma con- sente di presentare alcune considera- zioni sullo status degli schiavi ad Atene, in particolare su quelli pubblici (de- mosioi). Tale malevola tradizione sul personaggio andrà attribuita alla com- media attica; così come Cleone, anche Iperbolo ne subisce la deformazione grottesca, caricaturale. Il riferimento alla marchiatura del padre inoltre lo se- gnala chiaramente come barbaros a tutti gli Ateniesi: questa caratterizzazione è una critica alla società che ha scelto come guida i personaggi peggiori, para- gonabili agli schiavi di categoria infima e quindi assolutamente indegni di rive- stire gli incarichi più prestigiosi nella polis signora dell’Ellade.

Schiavi marchiati a fuoco nell’Atene di età classica? (Andoc., fr. 3.5 Dalmeyda)

COBETTO GHIGGIA, Pietro
2012

Abstract

A partire dall’analisi di un frammento di Andocide a proposito del demagogo Iperbolo, si esamina l’ipotesi secondo cui il padre di costui sarebbe stato uno schiavo ‘marchiato a fuoco’ impiegato presso la zecca di Atene: la notizia non può essere ritenuta attendibile, ma con- sente di presentare alcune considera- zioni sullo status degli schiavi ad Atene, in particolare su quelli pubblici (de- mosioi). Tale malevola tradizione sul personaggio andrà attribuita alla com- media attica; così come Cleone, anche Iperbolo ne subisce la deformazione grottesca, caricaturale. Il riferimento alla marchiatura del padre inoltre lo se- gnala chiaramente come barbaros a tutti gli Ateniesi: questa caratterizzazione è una critica alla società che ha scelto come guida i personaggi peggiori, para- gonabili agli schiavi di categoria infima e quindi assolutamente indegni di rive- stire gli incarichi più prestigiosi nella polis signora dell’Ellade.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/5386
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact