Recenti studi condotd su gemelli o su soggetti adottati, oltre alle analisi di segregazione basate su studi di popolazione, indicano che indipendenremenre da fattori ambientali fino all'80% del rischio di sviluppare obesità nell'uomo è conferito dai geni (Barsh et a1.,2000)D. iverse mutazioni a singolo gene causano obesità nei roditori: obese(.o b ), diabetes( db), fat ffat), tubby (twb), adipose (Ad) e yellow (z4y) nel topo, eÍatty fa) nelratto. Sei di queste serre mutazioni (Tabella 1) hanno regioni omologhe nel genomau mano. Recentementes ono state determinate le localtzzazioni cromosomiche di tali geni e quesri sono srari clonati. In particolare sono stati studiati i genr ob e db.Il primo, che viene espresso esclusivamenten el tessutoa diposo,c odifica una proteina, denominata leptina che agisce come ormone saziante nelle aree ipotalamiche coinvolte nel conrrollo del- I'assunzione di cibo (Zhang et al., 1994).

Una rivoluzione nello studio dell'obesità: i progressi della biologia molecolare

BRACALE, Renata;
2001

Abstract

Recenti studi condotd su gemelli o su soggetti adottati, oltre alle analisi di segregazione basate su studi di popolazione, indicano che indipendenremenre da fattori ambientali fino all'80% del rischio di sviluppare obesità nell'uomo è conferito dai geni (Barsh et a1.,2000)D. iverse mutazioni a singolo gene causano obesità nei roditori: obese(.o b ), diabetes( db), fat ffat), tubby (twb), adipose (Ad) e yellow (z4y) nel topo, eÍatty fa) nelratto. Sei di queste serre mutazioni (Tabella 1) hanno regioni omologhe nel genomau mano. Recentementes ono state determinate le localtzzazioni cromosomiche di tali geni e quesri sono srari clonati. In particolare sono stati studiati i genr ob e db.Il primo, che viene espresso esclusivamenten el tessutoa diposo,c odifica una proteina, denominata leptina che agisce come ormone saziante nelle aree ipotalamiche coinvolte nel conrrollo del- I'assunzione di cibo (Zhang et al., 1994).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/9557
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact