Tracce di distopia legislativa nella "Spazzacorrotti". Funzioni simboiliche e deterrenza "latente" nell'uso della non punibilità.