Società in mano pubblica e fallimento: una terza via è possibile