Nomi generici e denominazioni d'origine: il caso della mozzarella di bufala