NUOVE PROPOSTE PER MECCANIZZARE LA FRUTTICOLTURA