La credibilità: qualità del soggetto o relazione comunicativa?