Teodicea, ottimismo e figure del male nel pensiero fichtiano