Convergenze metodologiche e approccio interdisciplinare: una necessità irrinunciabile?