Logica binaria e spazio vitale: su alcune aporie del ‘pensare in circolo’