Giovanni Ambrogio Magenta, Carlo Maderno, Flaminio Ponzio e altri. La cattedrale di Bologna al tempo di Scipione Borghese arcivescovo