I nuovi vincoli alla proposta di concordato preventivo visti dal prisma di una lettura difensiva