Sulla parità di trattamento nei rapporti mutualistici