La illegittimità costituzionale dell'appello del pubblico ministero tra parità delle parti e diritto al controllo di merito delle decisione