Variazione dell'indice di refrazione nella cataratta nucleare: possibile ruolo della vitamina E