La memoria e la percezione. Lionello Venturi e la sua scuola nella critica dell’opera di Afro