Tra esperienza religiosa ed esperienza giuridica: peccato ed espiazione