This thesis aimed to evaluate the effects of different bioactives administerd in feed or in ovo on productive performance and meat quality traits (physico-chemical characteristics, intramuscular collagen properties, total lipids and cholesterol content, fatty acids composition) in broiler chickens. Trial 1 aimed to assess the effects of a probiotic preparation and a synbiotic combination supplemented in feed on economic impact, performance, carcass traits and meat quality in broiler chickens. 360 one-day-old female chicks were randomly allotted to 3 dietary treatments: basal diet (Control, C); basal diet with 1% of commercial probiotic Lavipan® (L); basal diet with a combination of Lavipan® (1%) with raffinose family oligosaccharides (RFO) (0.8%) (LR). Both formulations were supplemented for the first 7 days of chick’s life. Chickens were reared in floor pens (10 replicate pens/treatment, 12 chicks/pen). Animals were fed ad libitum with commercial diets according to age. The administration of bioactives supplemented in feed for the first 7 days of chick’s life, reduced slightly the mortality. Treated groups showed an improved body weight gain (BWG) and feed intake (FI) within the first 10 days of life. Although no significant differences were found for the rest of the rearing period, modest increases in total BWG and FI were recorded both in L and LR groups. Feed conversion ratio (FCR) was similar between experimental groups for the whole rearing period. The European Broiler Index (EBI) was better in both L and LR groups in comparison with C; however, treatment with L was associated with a significant higher value compared to C. All values of slaughter traits, physicochemical properties, total lipids and fatty acids composition, were similar among groups. In conclusion, taking into account the effects on growth performance, the economic impact could be relevant if considered to feed a high number of animals reared in commercial conditions with basal diet with 1% of Lavipan® and basal diet with a combination of Lavipan® (1%) with 0.8% RFO. Trial 2 aimed to evaluate the effect of in ovo administration of two different synbiotics on performance and meat quality traits in broiler chickens. On day 12 of incubation, 5850 eggs were randomly divided into 3 experimental groups and were in ovo injected with either: 0.2 ml of a physiological saline solution (Control, C); 0.2 ml of a synbiotic formulation containing 2 mg/embryo of Bi2tos, trans-galactooligosaccharides enriched with 105cfu/embryo of Lactobacillus salivarius IBB3154 (SYN1) or 0.2 ml of a synbiotic formulation containing 2 mg/embryo of raffinose family oligosaccharides (RFO) enriched with 105 cfu/embryo of Lactobacillus plantarum IBB3036 (SYN2). Among the hatched chickens, 2040 males (680/group) were randomly chosen and raised in pens (n = 75/pen) with 8 pen replicates per treatment for effect on performance. Separate pens for sampling (n = 10 birds/pen: 8 replications per each experimental group) were also included in the experimental design. Animals were fed ad libitum with commercial diets according to age. In ovo administration of synbiotics on day 12 of incubation reduced slightly the mortality. Feed intake (FI) and feed conversion ratio (FCR) were similar between experimental groups. In the same way, the treatment did not affect all values of slaughter traits. Considering physico-chemical properties, only the lightness (L*) value after 45 minutes post mortem was affected by synbiotics, resulting higher for SYN1 group in comparison to SYN2. Intramuscular collagen properties were similar among groups. Synbiotics reduced the lipid content compared with C group, markedly with synbiotic SYN2. Cholesterol content was similar among groups. Treatment with SYN1 displayed a meat with a higher amount of total SFA, lower amount of MUFA, PUFA, total n-6 and n-3 fatty acids and lower PUFA/SFA ratio. Moreover, SYN1 administration resulted in an increased of both atherogenic and thrombogenic indices. Whereas, SYN2 did not affect fatty acids profile and nutritional properties of chicken meat.

Questa tesi ha inteso valutare gli effetti di diversi bioattivi somministrati nell’alimento o in ovo sulle performance produttive e le caratteristiche qualitative della carne di pollo. Il primo studio ha avuto l’obiettivo di valutare gli effetti di una preparazione probiotica e di una formulazione simbiotica somministrate nell’alimento, sull’efficienza economica dell’allevamento, le performance e le caratteristiche qualitative della carne di pollo. 360 pulcini femmine di un giorno di età sono stati casualmente divisi in 3 gruppi sperimentali (120/gruppo): dieta base (Controllo, C); dieta base con aggiunta di 1% di probiotico commerciale Lavipan® (L); dieta base con aggiunta di una formulazione simbiotica costituita da 1% di Lavipan® con RFO (oligosaccaridi della famiglia del raffinosio) (0.8%) (LR). Entrambe le formulazioni sono state somministrate per i primi 7 giorni di vita. I polli sono stati allevati in gabbie collettive (n = 12 polli/gabbia: 10 repliche per ciascun gruppo sperimentale) ed alimentati ad libitum con un mangime commerciale. La somministrazione dei bioattivi ha leggermente ridotto la mortalità. L’incremento di peso giornaliero e l’assunzione di alimento sono risultati più elevati nei gruppi trattati ma solo nei primi dieci giorni di vita. L’indice di conversione alimentare (ICA) è risultato simile tra i gruppi sperimentali per tutto il periodo di osservazione. L’efficienza economica dell’allevamento è risultata migliore nei gruppi L ed LR rispetto al controllo. Tutti i valori relativi alle performance alla macellazione ed alle caratteristiche qualitative della carne, sono risultati simili tra i gruppi. In conclusione, considerando gli effetti sulle performance di crescita, l’impatto economico della supplementazione dietetica con Lavipan® (1%) e con Lavipan® (1%) arricchito con RFO (0,8%) potrebbe essere rilevante se si considera di allevare un elevato numero di animali in condizioni commerciali. Il secondo studio ha avuto l’obiettivo di valutare l’effetto di due diversi simbiotici somministrati in ovo sulle performance e le caratteristiche qualitative della carne di pollo. Al 12° giorno di incubazione, 5850 uova sono state divise casualmente in 3 gruppi sperimentali, cui sono stati somministrati, tramite iniezione in ovo, differenti bioattivi: C, gruppo di controllo iniettato con 0,2 ml di soluzione fisiologica; gruppo SYN1, iniettato con 0,2 ml di una formulazione simbiotica contenente 2 mg/embrione di Bi2tos, un prebiotico commerciale costituito da trans-galatto-oligosaccaridi, arricchita con 105ufc/embrione di Lactobacillus salivarius IBB3154; gruppo SYN2, iniettato con 0,2 ml di una formulazione simbiotica contenente 2 mg/embrione di oligosaccaridi della famiglia del raffinosio (RFO), arricchita con 105 ufc/embrione di Lactobacillus plantarum IBB3036. Tra i pulcini nati, 2040 maschi (680/gruppo) sono stati scelti casualmente ed allevati in gabbie collettive (n = 75 polli/gabbia: 8 repliche per gruppo sperimentale), per valutare gli effetti del trattamento sulle performance. Inoltre, sono state incluse nel disegno sperimentale gabbie separate per il campionamento (n = 10 polli/gabbia: 8 repliche per gruppo sperimentale). I polli sono stati alimentati ad libitum conun mangime commerciale. I simbiotici hanno leggermente ridotto la mortalità. L’assunzione di cibo, ICA e le performance alla macellazione sono risultati simili tra i gruppi. Le proprietà fisico-chimiche della carne non sono state influenzate significativamente dal trattamento. I simbiotici hanno ridotto il contenuto lipidico rispetto al controllo, marcatamente nel caso del SYN2. Il contenuto di colesterolo è risultato simile tra i gruppi. Il gruppo SYN1 ha mostrato una carne con un più alto contenuto di SFA, e un più basso contenuto di MUFA, PUFA, n-6 ed n-3 totali, nonché un più basso rapporto PUFA/SFA. La somministrazione del SYN1 ha aumentato gli indici aterogenico e trombogenico. Mentre, il SYN2 non ha influenzato il profilo acidico e le proprietà nutrizionali della carne.

Effects of different probiotics and synbiotics and mode of their administration on productive performance, carcass traits and meat quality in broiler chickens

MUCCI, Rossella
2017-06-09

Abstract

Questa tesi ha inteso valutare gli effetti di diversi bioattivi somministrati nell’alimento o in ovo sulle performance produttive e le caratteristiche qualitative della carne di pollo. Il primo studio ha avuto l’obiettivo di valutare gli effetti di una preparazione probiotica e di una formulazione simbiotica somministrate nell’alimento, sull’efficienza economica dell’allevamento, le performance e le caratteristiche qualitative della carne di pollo. 360 pulcini femmine di un giorno di età sono stati casualmente divisi in 3 gruppi sperimentali (120/gruppo): dieta base (Controllo, C); dieta base con aggiunta di 1% di probiotico commerciale Lavipan® (L); dieta base con aggiunta di una formulazione simbiotica costituita da 1% di Lavipan® con RFO (oligosaccaridi della famiglia del raffinosio) (0.8%) (LR). Entrambe le formulazioni sono state somministrate per i primi 7 giorni di vita. I polli sono stati allevati in gabbie collettive (n = 12 polli/gabbia: 10 repliche per ciascun gruppo sperimentale) ed alimentati ad libitum con un mangime commerciale. La somministrazione dei bioattivi ha leggermente ridotto la mortalità. L’incremento di peso giornaliero e l’assunzione di alimento sono risultati più elevati nei gruppi trattati ma solo nei primi dieci giorni di vita. L’indice di conversione alimentare (ICA) è risultato simile tra i gruppi sperimentali per tutto il periodo di osservazione. L’efficienza economica dell’allevamento è risultata migliore nei gruppi L ed LR rispetto al controllo. Tutti i valori relativi alle performance alla macellazione ed alle caratteristiche qualitative della carne, sono risultati simili tra i gruppi. In conclusione, considerando gli effetti sulle performance di crescita, l’impatto economico della supplementazione dietetica con Lavipan® (1%) e con Lavipan® (1%) arricchito con RFO (0,8%) potrebbe essere rilevante se si considera di allevare un elevato numero di animali in condizioni commerciali. Il secondo studio ha avuto l’obiettivo di valutare l’effetto di due diversi simbiotici somministrati in ovo sulle performance e le caratteristiche qualitative della carne di pollo. Al 12° giorno di incubazione, 5850 uova sono state divise casualmente in 3 gruppi sperimentali, cui sono stati somministrati, tramite iniezione in ovo, differenti bioattivi: C, gruppo di controllo iniettato con 0,2 ml di soluzione fisiologica; gruppo SYN1, iniettato con 0,2 ml di una formulazione simbiotica contenente 2 mg/embrione di Bi2tos, un prebiotico commerciale costituito da trans-galatto-oligosaccaridi, arricchita con 105ufc/embrione di Lactobacillus salivarius IBB3154; gruppo SYN2, iniettato con 0,2 ml di una formulazione simbiotica contenente 2 mg/embrione di oligosaccaridi della famiglia del raffinosio (RFO), arricchita con 105 ufc/embrione di Lactobacillus plantarum IBB3036. Tra i pulcini nati, 2040 maschi (680/gruppo) sono stati scelti casualmente ed allevati in gabbie collettive (n = 75 polli/gabbia: 8 repliche per gruppo sperimentale), per valutare gli effetti del trattamento sulle performance. Inoltre, sono state incluse nel disegno sperimentale gabbie separate per il campionamento (n = 10 polli/gabbia: 8 repliche per gruppo sperimentale). I polli sono stati alimentati ad libitum conun mangime commerciale. I simbiotici hanno leggermente ridotto la mortalità. L’assunzione di cibo, ICA e le performance alla macellazione sono risultati simili tra i gruppi. Le proprietà fisico-chimiche della carne non sono state influenzate significativamente dal trattamento. I simbiotici hanno ridotto il contenuto lipidico rispetto al controllo, marcatamente nel caso del SYN2. Il contenuto di colesterolo è risultato simile tra i gruppi. Il gruppo SYN1 ha mostrato una carne con un più alto contenuto di SFA, e un più basso contenuto di MUFA, PUFA, n-6 ed n-3 totali, nonché un più basso rapporto PUFA/SFA. La somministrazione del SYN1 ha aumentato gli indici aterogenico e trombogenico. Mentre, il SYN2 non ha influenzato il profilo acidico e le proprietà nutrizionali della carne.
This thesis aimed to evaluate the effects of different bioactives administerd in feed or in ovo on productive performance and meat quality traits (physico-chemical characteristics, intramuscular collagen properties, total lipids and cholesterol content, fatty acids composition) in broiler chickens. Trial 1 aimed to assess the effects of a probiotic preparation and a synbiotic combination supplemented in feed on economic impact, performance, carcass traits and meat quality in broiler chickens. 360 one-day-old female chicks were randomly allotted to 3 dietary treatments: basal diet (Control, C); basal diet with 1% of commercial probiotic Lavipan® (L); basal diet with a combination of Lavipan® (1%) with raffinose family oligosaccharides (RFO) (0.8%) (LR). Both formulations were supplemented for the first 7 days of chick’s life. Chickens were reared in floor pens (10 replicate pens/treatment, 12 chicks/pen). Animals were fed ad libitum with commercial diets according to age. The administration of bioactives supplemented in feed for the first 7 days of chick’s life, reduced slightly the mortality. Treated groups showed an improved body weight gain (BWG) and feed intake (FI) within the first 10 days of life. Although no significant differences were found for the rest of the rearing period, modest increases in total BWG and FI were recorded both in L and LR groups. Feed conversion ratio (FCR) was similar between experimental groups for the whole rearing period. The European Broiler Index (EBI) was better in both L and LR groups in comparison with C; however, treatment with L was associated with a significant higher value compared to C. All values of slaughter traits, physicochemical properties, total lipids and fatty acids composition, were similar among groups. In conclusion, taking into account the effects on growth performance, the economic impact could be relevant if considered to feed a high number of animals reared in commercial conditions with basal diet with 1% of Lavipan® and basal diet with a combination of Lavipan® (1%) with 0.8% RFO. Trial 2 aimed to evaluate the effect of in ovo administration of two different synbiotics on performance and meat quality traits in broiler chickens. On day 12 of incubation, 5850 eggs were randomly divided into 3 experimental groups and were in ovo injected with either: 0.2 ml of a physiological saline solution (Control, C); 0.2 ml of a synbiotic formulation containing 2 mg/embryo of Bi2tos, trans-galactooligosaccharides enriched with 105cfu/embryo of Lactobacillus salivarius IBB3154 (SYN1) or 0.2 ml of a synbiotic formulation containing 2 mg/embryo of raffinose family oligosaccharides (RFO) enriched with 105 cfu/embryo of Lactobacillus plantarum IBB3036 (SYN2). Among the hatched chickens, 2040 males (680/group) were randomly chosen and raised in pens (n = 75/pen) with 8 pen replicates per treatment for effect on performance. Separate pens for sampling (n = 10 birds/pen: 8 replications per each experimental group) were also included in the experimental design. Animals were fed ad libitum with commercial diets according to age. In ovo administration of synbiotics on day 12 of incubation reduced slightly the mortality. Feed intake (FI) and feed conversion ratio (FCR) were similar between experimental groups. In the same way, the treatment did not affect all values of slaughter traits. Considering physico-chemical properties, only the lightness (L*) value after 45 minutes post mortem was affected by synbiotics, resulting higher for SYN1 group in comparison to SYN2. Intramuscular collagen properties were similar among groups. Synbiotics reduced the lipid content compared with C group, markedly with synbiotic SYN2. Cholesterol content was similar among groups. Treatment with SYN1 displayed a meat with a higher amount of total SFA, lower amount of MUFA, PUFA, total n-6 and n-3 fatty acids and lower PUFA/SFA ratio. Moreover, SYN1 administration resulted in an increased of both atherogenic and thrombogenic indices. Whereas, SYN2 did not affect fatty acids profile and nutritional properties of chicken meat.
broiler chicken; probiotics; synmbiotics; in ovo administration; meat quality
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tesi_R_Mucci.pdf

accesso aperto

Descrizione: Tesi di dottorato
Tipologia: Altro materiale allegato
Dimensione 2.21 MB
Formato Adobe PDF
2.21 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/72752
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact