L'omelette di Arnold Bennett e il fletcherismo di Henry James: letterati inglesi a tavola