Il volume concentra l’attenzione sul commercio e sul consumo del formaggio nel basso Medioevo. Grazie a una serie di registri contabili è stato possibile determinare l’assortimento qualitativo dei formaggi presenti sulla tavola di un mercante toscano e l’offerta di formaggi disponibile su diversi mercati con i relativi prezzi. Altra contabilità ha poi permesso di ricostruire gli itinerari e tutti i costi della commercializzazione di diversi formaggi, ad esempio del parmigiano, consentendo così di definire la reale capacità di circolazione dei prodotti caseari alla fine del Medioevo.

Formaggi in tavola. Commercio e consumo del formaggio nel basso Medioevo. Un contributo dell'archivio Datini di Prato

GIAGNACOVO, Maria
2007

Abstract

Il volume concentra l’attenzione sul commercio e sul consumo del formaggio nel basso Medioevo. Grazie a una serie di registri contabili è stato possibile determinare l’assortimento qualitativo dei formaggi presenti sulla tavola di un mercante toscano e l’offerta di formaggi disponibile su diversi mercati con i relativi prezzi. Altra contabilità ha poi permesso di ricostruire gli itinerari e tutti i costi della commercializzazione di diversi formaggi, ad esempio del parmigiano, consentendo così di definire la reale capacità di circolazione dei prodotti caseari alla fine del Medioevo.
978-88-548-1494-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11695/19372
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact