La storia come ermeneutica. Interpretazione del confronto tra At 3,1-10 e 4,8-12