The essay studies the “cittadella degli spagnoli” (the Spanish fortress) as a space where civil, economic and religious practices were performed. The Spanish fortress was a dynamic establishment where the social actors established numerous relationship and friendship and solidarity processes between Spanish and local people, as well as between military and citizens. A new interpretation of “the city in the city”, considering its power of representation of royal dignity, of military splendor, of the power and occurrence of the King, will be provided.

Il saggio si propone di analizzare la “cittadella degli spagnoli” a Napoli – quartiere all’interno della città destinato ad alloggiare un tercio dell’esercito spagnolo di stanza nel Regno – come spazio in cui si articolavano e intersecavano pratiche civili, economiche e religiose, ma anche di configurazione di relazioni di affetto e di amicizia tra spagnoli e naturali, tra militari e cittadini. Si cercherà pertanto di fornire una nuova lettura di quello “spazio della città nella città”, della sua ‘estraneità’ e/o interazione coi nuclei abitativi più antichi, della sua forza di rappresentazione della dignità regale e dei suoi fasti militari, del potere e della presenza/assenza del re, delle capacità e funzioni di controllo del territorio urbano.

Una città nella città: la "cittadella degli spagnoli a Napoli

Novi Chavarria E
2020

Abstract

Il saggio si propone di analizzare la “cittadella degli spagnoli” a Napoli – quartiere all’interno della città destinato ad alloggiare un tercio dell’esercito spagnolo di stanza nel Regno – come spazio in cui si articolavano e intersecavano pratiche civili, economiche e religiose, ma anche di configurazione di relazioni di affetto e di amicizia tra spagnoli e naturali, tra militari e cittadini. Si cercherà pertanto di fornire una nuova lettura di quello “spazio della città nella città”, della sua ‘estraneità’ e/o interazione coi nuclei abitativi più antichi, della sua forza di rappresentazione della dignità regale e dei suoi fasti militari, del potere e della presenza/assenza del re, delle capacità e funzioni di controllo del territorio urbano.
978-88-85812-65-9
The essay studies the “cittadella degli spagnoli” (the Spanish fortress) as a space where civil, economic and religious practices were performed. The Spanish fortress was a dynamic establishment where the social actors established numerous relationship and friendship and solidarity processes between Spanish and local people, as well as between military and citizens. A new interpretation of “the city in the city”, considering its power of representation of royal dignity, of military splendor, of the power and occurrence of the King, will be provided.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11695/92443
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact