Prefazione al volume di Gianandrea De Antonellis: Gli italiani sono morti