L’uso della cartografia per la riscoperta dei territori marginali