Nell’ambito del genus costituito dai prodotti (difettosi), potenzialmente idonei a provocare un danno al consumatore, una importante species è indubbiamente rappresentata dai c.d. dispositivi medici, soprattutto in ragione del loro particolare utilizzo, in quanto prodotti aventi finalità terapeutiche. Il presente scritto si pone l'obiettivo di analizzare le pronunce intervenute in tema di danni causati dal difettoso funzionamento dei dispositivi medici, sia quelle emanate dal giudice comunitario, che quelle emesse dalla Suprema Corte italiana. Lo studio dei casi giurisprudenziali aventi ad oggetto i danni derivanti dall’utilizzo di prodotti difettosi può essere utile a capire se, nell’applicazione giurisprudenziale del diritto comunitario vi siano state ‘deviazioni di sorta’ rispetto alla disciplina originaria (direttiva n. 374/1985) nelle ipotesi in cui il danno sia stato provocato da un dispositivo medico, ovvero se i giudici, sia quelli nazionali, che quelli comunitari, interpretino la normativa comunitaria in senso maggiormente favorevole al consumatore-danneggiato, ove quest’ultimo rivesta la qualità di paziente. Inoltre, il saggio intende studiare il ruolo svolto dal principio del rischio di sviluppo e dal principio di precauzione nel settore della responsabilità da prodotto medico difettoso.

La tutela del consumatore-paziente tra responsabilità del produttore ed utilizzo di prodotto medico difettoso

FONTANAROSA, Fiore
2016

Abstract

Nell’ambito del genus costituito dai prodotti (difettosi), potenzialmente idonei a provocare un danno al consumatore, una importante species è indubbiamente rappresentata dai c.d. dispositivi medici, soprattutto in ragione del loro particolare utilizzo, in quanto prodotti aventi finalità terapeutiche. Il presente scritto si pone l'obiettivo di analizzare le pronunce intervenute in tema di danni causati dal difettoso funzionamento dei dispositivi medici, sia quelle emanate dal giudice comunitario, che quelle emesse dalla Suprema Corte italiana. Lo studio dei casi giurisprudenziali aventi ad oggetto i danni derivanti dall’utilizzo di prodotti difettosi può essere utile a capire se, nell’applicazione giurisprudenziale del diritto comunitario vi siano state ‘deviazioni di sorta’ rispetto alla disciplina originaria (direttiva n. 374/1985) nelle ipotesi in cui il danno sia stato provocato da un dispositivo medico, ovvero se i giudici, sia quelli nazionali, che quelli comunitari, interpretino la normativa comunitaria in senso maggiormente favorevole al consumatore-danneggiato, ove quest’ultimo rivesta la qualità di paziente. Inoltre, il saggio intende studiare il ruolo svolto dal principio del rischio di sviluppo e dal principio di precauzione nel settore della responsabilità da prodotto medico difettoso.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/64231
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact