La lirica nella seconda metà del seicento: tra pluriprospetticità e modernità della retorica