Il diploma di congedo di un arciere palmireno (VI, 58)