Produrre l'uomo: con quale diritto?