Al fine di eliminare la discriminazione fini ad allora esistente tra figli legittimi e naturali,la legge 10 dicembre 2012, n. 219 prevede, tra l'altro, che: nel codice civile, le parole "figli legittimi" e figli naturali", ovunque ricorrono, sono sostituite dalle parole "figli". Nel commento agli artt. ci si sofferma paticolarmente su questa innovazione

Commento artt. 231-249

PICCININI, Silvia
2013

Abstract

Al fine di eliminare la discriminazione fini ad allora esistente tra figli legittimi e naturali,la legge 10 dicembre 2012, n. 219 prevede, tra l'altro, che: nel codice civile, le parole "figli legittimi" e figli naturali", ovunque ricorrono, sono sostituite dalle parole "figli". Nel commento agli artt. ci si sofferma paticolarmente su questa innovazione
978-88-217-4194-4
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/18981
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact