Il Cardinale Tiberio Crispo, Papa Paolo III e la Sala della Biblioteca di Castel Sant’Angelo