Il cerchio e l’ellisse. Husserl e il darsi delle cose