E. Mayer e N. Fabrizi nel contesto democratico toscano tra la fine del '47 e l'inizio del '48