Molte aziende nell’attuale scenario di crisi hanno adottato un atteggiamento istintivo di taglio dei costi, di rinvio degli investimenti, e di rinuncia alle azioni di sviluppo. Altre organizzazioni, invece, adottano un approccio diverso, investendo laddove gli altri rinunciano. Saranno queste che riusciranno a trarre benefici dalla crisi. Le aziende consapevoli dei rischi attuali, di quelli futuri e delle opportunità, utilizzeranno la crisi a proprio vantaggio, cogliendo le occasioni favorevoli. Il paper intende analizzare quelle aziende che stanno investendo sul capitale umano, ritenendo questo elemento importante ed essenziale per la ripresa economica. Le persone nelle organizzazioni sono risorse importanti non solo come forza lavoro, ma anche come accumulatori e generatori di risorse invisibili (Itami e Roehl, 1987). In particolare, interventi volti a migliorare le condizioni lavorative delle persone e delle risorse e politiche aziendali che abbiano l'obiettivo di promuovere il benessere organizzativo, mostrano riscontri positivi su risultati economici, performance, attività e armonia dei team, comunicazione, motivazione, ecc. (Mitchell, 1997). Dopo una rassegna dei lavori più importanti riguardanti il tema, ripercorrendo le principali correnti di studio, saranno individuate le categorie di variabili principalmente utilizzate e saranno analizzate le esperienze più significative, con particolare riferimento ad alcune aziende della pubblica amministrazione italiana.

Investire sul capitale umano

FRANCO, Massimo
2012

Abstract

Molte aziende nell’attuale scenario di crisi hanno adottato un atteggiamento istintivo di taglio dei costi, di rinvio degli investimenti, e di rinuncia alle azioni di sviluppo. Altre organizzazioni, invece, adottano un approccio diverso, investendo laddove gli altri rinunciano. Saranno queste che riusciranno a trarre benefici dalla crisi. Le aziende consapevoli dei rischi attuali, di quelli futuri e delle opportunità, utilizzeranno la crisi a proprio vantaggio, cogliendo le occasioni favorevoli. Il paper intende analizzare quelle aziende che stanno investendo sul capitale umano, ritenendo questo elemento importante ed essenziale per la ripresa economica. Le persone nelle organizzazioni sono risorse importanti non solo come forza lavoro, ma anche come accumulatori e generatori di risorse invisibili (Itami e Roehl, 1987). In particolare, interventi volti a migliorare le condizioni lavorative delle persone e delle risorse e politiche aziendali che abbiano l'obiettivo di promuovere il benessere organizzativo, mostrano riscontri positivi su risultati economici, performance, attività e armonia dei team, comunicazione, motivazione, ecc. (Mitchell, 1997). Dopo una rassegna dei lavori più importanti riguardanti il tema, ripercorrendo le principali correnti di studio, saranno individuate le categorie di variabili principalmente utilizzate e saranno analizzate le esperienze più significative, con particolare riferimento ad alcune aziende della pubblica amministrazione italiana.
978-88-907795-0-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/15236
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact