Nelle pagine del presente contributo al volume Aspetti del Biopotere curato da Silvia Piccinini e Fabio Pilla, l’autore si pone la domanda di fondo se le scelte bioetiche possano trovare fondamento sic et simpliciter nella realtà biologica e nelle informazioni che di essa abbiamo grazie alle scienze di base ed alla medicina, per cui fornisce al lettore gli elementi fondamentali di tale informazione partendo dai servomeccanismi di difesa che si sono sviluppati nel corso dell’evoluzione per passare alle strategie riproduttive ed agli organi ed apparati per la riproduzione, quindi al concetto di sterilità. A tale riguardo essenziale la differenza tra sterilità individuale e sterilità di coppia, elemento questo innovativo dal punto di vista clinico, etico e giuridico. Dalla disamina delle pratiche di fecondazione assistita e dei relativi fattori di successo o di delusione parte la critica bioetica che ragiona sul confronto tra le posizioni teoretiche in campo e giunge a preconizzare un passaggio dalla nuova legge ad una legge nuova, anche nella piena coscienza che problemi pur così sentiti rappresentano una assoluta peculiarità del mondo occidentale.

Dal bio-logos al bio-ethos. Qualche informazione per riflettere sulla normativa italiana sulla procreazione assistita

VILLONE, Giovanni
2005

Abstract

Nelle pagine del presente contributo al volume Aspetti del Biopotere curato da Silvia Piccinini e Fabio Pilla, l’autore si pone la domanda di fondo se le scelte bioetiche possano trovare fondamento sic et simpliciter nella realtà biologica e nelle informazioni che di essa abbiamo grazie alle scienze di base ed alla medicina, per cui fornisce al lettore gli elementi fondamentali di tale informazione partendo dai servomeccanismi di difesa che si sono sviluppati nel corso dell’evoluzione per passare alle strategie riproduttive ed agli organi ed apparati per la riproduzione, quindi al concetto di sterilità. A tale riguardo essenziale la differenza tra sterilità individuale e sterilità di coppia, elemento questo innovativo dal punto di vista clinico, etico e giuridico. Dalla disamina delle pratiche di fecondazione assistita e dei relativi fattori di successo o di delusione parte la critica bioetica che ragiona sul confronto tra le posizioni teoretiche in campo e giunge a preconizzare un passaggio dalla nuova legge ad una legge nuova, anche nella piena coscienza che problemi pur così sentiti rappresentano una assoluta peculiarità del mondo occidentale.
88-495-1089-6
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/14110
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact