L'instabilità multidirezionale: trattamento conservativo