La varietà dell’ambiente fisico-geografico e delle dimensioni delle regioni italiane impediscono una puntuale ed esauriente politica per il paesaggio. L’esiguità delle risorse finanziarie, inoltre, obbliga a stabilire un ordine di priorità degli obiettivi, in base ai quali vengono programmati gli interventi pubblici nelle regioni. La Puglia, in particolare, data la considerevole ampiezza territoriale e le significative differenze fisico-geografiche della regione, mostra una considerevole varietà interna di paesaggi agricoli e rurali, cui corrispondono specifiche politiche pubbliche. Con riferimento alla fase di programmazione 2000-2006, il presente contributo analizza le politiche di sviluppo rivolte direttamente e/o indirettamente al paesaggio, ponendo in evidenza la stretta attinenza delle stesse con i temi dello sviluppo rurale. Pertanto, ogni misura o azione della politica regionale è stata oggetto di specifici approfondimenti, finalizzati a cogliere soprattutto il grado di concentrazione territoriale degli interventi. I risultati ottenuti hanno permesso di evidenziare la presenza di tre elementi critici: l’inefficienza della gestione amministrativa delle risorse, l’eccessiva complessità dell’articolazione delle azioni e, soprattutto, la scarsa attenzione ai problemi economici dell’agricoltura.

Gli interventi paesaggistico ambientali nelle politiche regionali di sviluppo in Puglia

BELLIGGIANO, Angelo;
2006-01-01

Abstract

La varietà dell’ambiente fisico-geografico e delle dimensioni delle regioni italiane impediscono una puntuale ed esauriente politica per il paesaggio. L’esiguità delle risorse finanziarie, inoltre, obbliga a stabilire un ordine di priorità degli obiettivi, in base ai quali vengono programmati gli interventi pubblici nelle regioni. La Puglia, in particolare, data la considerevole ampiezza territoriale e le significative differenze fisico-geografiche della regione, mostra una considerevole varietà interna di paesaggi agricoli e rurali, cui corrispondono specifiche politiche pubbliche. Con riferimento alla fase di programmazione 2000-2006, il presente contributo analizza le politiche di sviluppo rivolte direttamente e/o indirettamente al paesaggio, ponendo in evidenza la stretta attinenza delle stesse con i temi dello sviluppo rurale. Pertanto, ogni misura o azione della politica regionale è stata oggetto di specifici approfondimenti, finalizzati a cogliere soprattutto il grado di concentrazione territoriale degli interventi. I risultati ottenuti hanno permesso di evidenziare la presenza di tre elementi critici: l’inefficienza della gestione amministrativa delle risorse, l’eccessiva complessità dell’articolazione delle azioni e, soprattutto, la scarsa attenzione ai problemi economici dell’agricoltura.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11695/13433
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact