Complessità sintattica e subordinazione non finita tra scritto e parlato