Oggettività della colpa e costituzione del Sé