Il problema dell’insegnamento della religione, a cui è connessa la questione della possibile presenza di specifiche discipline confessionali nella scuola pubblica, appare acuito dalla inarrestabile frammentazione etico-religiosa, originata dalla progressiva trasformazione in senso multiculturale della società contemporanea. Questa tendenza è stata tale da determinare la crescita delle istanze tese a garantire la libertà delle famiglie nell’educazione della prole, con l’obiettivo che l’erogazione dei servizi educativi possa, nel suo complesso, risultare in continuità con gli orientamenti ideali dei genitori, e quale estrinsecazione del diritto di libertà religiosa costituzionalmente tutelato.

Il diritto alla scelta di insegnamenti di religione nella scuola pubblica

Parisi Marco
2012

Abstract

Il problema dell’insegnamento della religione, a cui è connessa la questione della possibile presenza di specifiche discipline confessionali nella scuola pubblica, appare acuito dalla inarrestabile frammentazione etico-religiosa, originata dalla progressiva trasformazione in senso multiculturale della società contemporanea. Questa tendenza è stata tale da determinare la crescita delle istanze tese a garantire la libertà delle famiglie nell’educazione della prole, con l’obiettivo che l’erogazione dei servizi educativi possa, nel suo complesso, risultare in continuità con gli orientamenti ideali dei genitori, e quale estrinsecazione del diritto di libertà religiosa costituzionalmente tutelato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/12773
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact