Il saggio affronta il tema dell’architettura e dell’urbanistica industriale nel Mezzogiorno d’Italia attraverso la poliedrica attività professionale dell’architetto e urbanista napoletano Cesare Ulisse. L’autore indaga sui modelli teorici di riferimento adottati da Ulisse e sulla sua pluriennale esperienza di consulente tecnico presso le principali istituzioni pubbliche e private impegnate nell’industrializzazione dell’area metropolitana di Napoli, proponendo una lettura critica in parte inedita dell’impatto della “grande industria” nella cultura politecnica meridionale del secondo Novecento.

Architetture e urbanistica per l'industria. Pratiche e scenari

PARISI, Roberto
2010

Abstract

Il saggio affronta il tema dell’architettura e dell’urbanistica industriale nel Mezzogiorno d’Italia attraverso la poliedrica attività professionale dell’architetto e urbanista napoletano Cesare Ulisse. L’autore indaga sui modelli teorici di riferimento adottati da Ulisse e sulla sua pluriennale esperienza di consulente tecnico presso le principali istituzioni pubbliche e private impegnate nell’industrializzazione dell’area metropolitana di Napoli, proponendo una lettura critica in parte inedita dell’impatto della “grande industria” nella cultura politecnica meridionale del secondo Novecento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11695/12286
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact