L'impermanenza dell'ordine. Appunti sulla diversità come problema politico