Il saggio propone una lettura critica della storia della città di Pozzuoli attraverso le principali fonti iconografiche conservate in biblioteche e archivi locali e nazionali. Il censimento si colloca nell’ambito del programma di ricerca promosso dal Centro Interdipartimentale di Iconografia della città europea dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli ed è stato condotto presso le principali sedi napoletane (Società Napoletana di Storia Patria, Biblioteca Nazionale di Napoli, Archivio del Museo Nazionale di S. Martino), mentre a Pozzuoli si è concentrato quasi esclusivamente sulle fonti conservate presso la Biblioteca “Mario Manduca” della locale Società di Storia di Patria, essendosi ridotto il ricco patrimonio iconografico prima esistente nell’Archivio Diocesano di Pozzuoli a poche edizioni di pregio (come ad es. le antichità del Paoli, 1768). Seppure con un certo grado di approssimazione, la ricerca sulle fonti iconografiche riguardanti Pozzuoli ha consentito di elaborare un report di circa duecento schede e si avvalsa anche dei cataloghi di opere conservate presso altre sedi italiane, europee ed in qualche caso nordamericane (ad es.: Roma, Biblioteca Apostolica Vaticana e Galleria Nazionale d'Arte Moderna; Venezia, Marciana; Milano, Bertarelli; Parigi, Biblioteca dell'École Polytechnique e Biblioteca Nazionale; Madrid, Escorial; Cleveland, Museum of Art).

Iconografia di una città pontificia: Benevento in età moderna e contemporanea

PARISI, Roberto
2007

Abstract

Il saggio propone una lettura critica della storia della città di Pozzuoli attraverso le principali fonti iconografiche conservate in biblioteche e archivi locali e nazionali. Il censimento si colloca nell’ambito del programma di ricerca promosso dal Centro Interdipartimentale di Iconografia della città europea dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli ed è stato condotto presso le principali sedi napoletane (Società Napoletana di Storia Patria, Biblioteca Nazionale di Napoli, Archivio del Museo Nazionale di S. Martino), mentre a Pozzuoli si è concentrato quasi esclusivamente sulle fonti conservate presso la Biblioteca “Mario Manduca” della locale Società di Storia di Patria, essendosi ridotto il ricco patrimonio iconografico prima esistente nell’Archivio Diocesano di Pozzuoli a poche edizioni di pregio (come ad es. le antichità del Paoli, 1768). Seppure con un certo grado di approssimazione, la ricerca sulle fonti iconografiche riguardanti Pozzuoli ha consentito di elaborare un report di circa duecento schede e si avvalsa anche dei cataloghi di opere conservate presso altre sedi italiane, europee ed in qualche caso nordamericane (ad es.: Roma, Biblioteca Apostolica Vaticana e Galleria Nazionale d'Arte Moderna; Venezia, Marciana; Milano, Bertarelli; Parigi, Biblioteca dell'École Polytechnique e Biblioteca Nazionale; Madrid, Escorial; Cleveland, Museum of Art).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11695/10983
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact