Verso una fenomenologia delle tonalità emotive